La firma remota? E’ nel cloud

16/09/2013
Per firmare documenti burocratici è ormai sufficiente un tocco delle dita sullo schermo di un device mobile. Con pieno valore legale. Come? Grazie alla firma remota, cioè la firma elettronica collaudata da anni ma libera da particolari dispositivi quali smart card, lettori e token Usb. La firma remota in cloud è disponibile su Time4Mind di Intesi Group

Sembra incredibile, ma oggi siamo ancora costretti a firmare con la penna su dei fogli di carta. Eppure ci capita sempre più spesso di leggere un documento sul nostro tablet o addirittura su uno smartphone, ovunque ci troviamo. Ma se capita che il documento vada anche firmato, allora “dobbiamo” correre in ufficio, dove con Pc e stampante produciamo la copia cartacea. A pensarci bene, non solo è abbastanza paradossale, ma è davvero necessario? E se non lo è, perché accade?

 

In primo luogo, ci sono le abitudini: le nostre individuali, quelle delle organizzazioni in cui operiamo, quelle dei nostri interlocutori. E cambiarle non è mai facile, perché il disagio del cambiamento deve essere compensato con benefici reali, tangibili, duraturi.
In questo caso, a dire il vero, i benefici sarebbero parecchi, sia in termini economici che organizzativi: risparmi consistenti sui costi della carta, netta riduzione degli spazi di archiviazione, drastica accelerazione dei processi autorizzativi, semplificazione della ricerca e del recupero per via digitale dei documenti originali firmati. E, come se non bastasse, assoluta sostenibilità ecologica. Insomma, la dematerializzazione conviene: un buon motivo per cambiare le abitudini.

Comoda e intuitiva

Si potrebbe però obiettare che la firma autografa tradizionale ha a che fare con l’identità e lo stile di una persona, ne è la sigla autorevole, unica e irripetibile. Quindi, un gesto dal fascino imbattibile e irrinunciabile. Anche per firmare un modulo o un’autorizzazione? Beh, basterà considerare quanto questa pratica costa in denaro ed efficienza, perché risulti più ragionevole riservare i nostri autografi solo ai documenti davvero importanti, quali una lettera manoscritta o un atto pubblico di rilievo.
Perché, per gli innumerevoli e pur necessari documenti burocratici, è ormai sufficiente un tocco delle dita sullo schermo di un dispositivo mobile. Con pieno valore legale. Senza nemmeno la complessità della firma grafometrica, che richiede una penna speciale.
Come? Grazie alla firma remota, cioè la firma elettronica collaudata da anni ma libera da particolari dispositivi quali smart card, lettori, token Usb. La soluzione che consente di conservare le credenziali in modo sicuro nella rete, avendone accesso in modo esclusivo.
E la firma remota in cloud è disponibile su Time4Mind, nato dall’esperienza di Intesi Group nelle soluzioni tecnologiche di firma e crittografia, ideate soprattutto per banche e centri servizi. Time4Mind è un’architettura di servizi che offre anche la firma elettronica avanzata e la firma digitale qualificata sui dispositivi mobili e sulle applicazioni aziendali mediante integrazione dei web services.
Con Time4Mind si può avere una CA privata, aziendale, con credenziali di firma elettronica avanzata per i processi autorizzativi interni all’organizzazione; oppure ci si può avvalere di una CA accreditata che emette credenziali di firma digitale qualificata. In ogni caso, si potrà firmare rapidamente e sicuramente da tablet e smartphone (iOS e Android) oppure dal tradizionale personal computer tramite interfaccia web.
La firma remota, con Time4Mind, è semplice, comoda e intuitiva. Di più che cercare la penna nel cassetto.

Copyright © 2019 INTESI GROUP S.p.A
|
|
|
Via Torino, 48 - 20123 Milano - Italia
P.IVA 02780480964
|
Capitale soc.: Euro 600.000,00 i.v. - REA: Milano - 1562415
|